[L’HOME STAGING AL SERVIZIO DEI COSTRUTTORI: UN APPARTAMENTO CAMPIONE]

Realizzare un appartamento campione/vetrina che esemplifichi le caratteristiche di bellezza, funzionalità e prezzo di appartamenti in vendita di recente costruzione.

L’idea consiste nel “mettere in scena”, quindi arredare solo parzialmente un appartamento, affinché diventi rappresentativo dell’intero stabile. Quindi non un arredo completo, sostanzialmente inutile per lo scopo.

Un pannello in forex 3 mm, misure 200 x 140 circa, in sostituzione della cucina. Si fornisce, così facendo, un’idea di arredo e soprattutto degli spazi, non facili da comprendere dai non addetti ai lavori.

I potenziali compratori si trovano coinvolti in un ambiente che parla da sé. La differenza con gli ambienti sottostanti, vuoti e privi di “anima”, è evidente.

L’intervento ha previsto un costo di progettazione e realizzazione. In aggiunta, il riutilizzo degli arredi in altri appartamenti, man mano che vengono venduti. 

 

 

 

 

 

 

[HOME STAGING PER I COSTRUTTORI: ALTRO APPARTAMENTO PILOTA]

I risultati sono immediati e tangibili: i potenziali acquirenti sono fortemente attratti da appartamenti così presentati. La differenza da un mese all’altro è subito percepita dall’agenzia immobiliare che ne gestisce la vendita. Da 3 visite in un mese si è passati a 6 visite in una settimana.

L’acquirente sceglie di visitare un appartamento in base a ciò che vede; quindi ambienti accoglienti nella forma e nella percezione olfattiva (profumati), fanno scattare il desiderio e la curiosità di visitare la casa.

Altro fattore da non sottovalutare è la consapevolezza degli spazi. Arredare, anche se parzialmente, aiuta l’acquirente a comprendere la vera dimensione della casa. Lo aiuta anche ad organizzare gli spazi, prendendo spunto da ciò che gli altri hanno fatto per lui.