Milano si, ma le altre città lombarde? Dove sono finite?

Non sono contraria al crescente sviluppo di Milano.
Tuttavia bisogna riconoscere che Milano sta soffocando le altre città lombarde.
Allo splendore di questa meravigliosa città, dove sono nata e cresciuta, si contrappone la scarsa qualità dei servizi e la mancanza di vitalità di realtà cittadine minori.
Parlando di investimenti immobiliari, Milano continua a registrare una crescita esponenziale, al suo opposto città come Cremona, Mantova, Lodi, Varese ecc. fanno fatica a emergere. 
Milano ha chiuso le porte al piccolo investitore, costringendolo a trovare opportunità altrove. E’ questo il momento di concentrare la nostra attenzione su realtà decentrate, ancora troppo trascurate dalle amministrazioni locali.
Milano oggi è disponibile solo per i grandi investitori, quindi i grandi progetti. 
Dovremmo avere il coraggio di spostare il nostro interesse verso realtà minori dalle grandi potenzialità. Sta a noi piccoli investitori fare il primo passo.

Work in progress dell’appartamento pilota nella Residenza Casa del Parco

Un Open House organizzato dall’Agenzia Rotondaro Immobili di Prestigio per promuovere la nuova Residenza Casa del Parco a Rozzano.

Un team composto da tre persone: la forza fisica di Gianni, il prezioso aiuto di Irene Gagliazzo, una neo Home Stager formata da StagedHomes. Già dimenticavo… c’ero anch’io!

Dopo aver fatto imbiancare (usando alcune note di colore) e pulire l’appartamento, abbiamo disposto arredi ed accessori in ogni stanza, ordinandoli per ambiente. Le foto che seguono documentano i vari step dell’allestimento sino al risultato finale. Rozz_WorkingProgress_001_resize

Rozz_WorkingProgress_003_resize

Rozz_WorkingProgress_012_resize

Rozz_WorkingProgress_004_resize

Rozz_WorkingProgress_005_resize

Rozz_WorkingProgress_006_resize

Rozz_WorkingProgress_008_resize

Rozz_WorkingProgress_011_resize

La cucina non era prevista inizialmente, nel senso che avrei usato un pannello in forex o un banner realizzato da uno stampatore, come già fatto in passato per altri appartamenti. D’un tratto è spuntata una cucina inutilizzata dall’agenzia immobiliare incaricata della vendita dell’intera residenza. Rozz_WorkingProgress_013_resize

Rozz_WorkingProgress_014_resize

Per entrambe le camere sono state utilizzate brandine Ikea, facili da trasportare e montare.

Rozz_WorkingProgress_018_resize

Rozz_WorkingProgress_019_resize

Sono rimasta soddisfatta del paravento che ho realizzato con due antine di un vecchio armadio, tinteggiate e unite da un paio di cerniere, coperte da un boa di struzzo.

Rozz_WorkingProgress_020_resize

Rozz_WorkingProgress_021_resize

Rozz_WorkingProgress_022_resize

Rozz_WorkingProgress_023_resize

Rozz_WorkingProgress_024_resize

Rozz_WorkingProgress_027_resize

Rozz_WorkingProgress_039_resize

Rozz_WorkingProgress_040_resize

Rozz_WorkingProgress_041_resize

Rozz_WorkingProgress_042_resize

Coloro che avessero domande o volessero approfondire gli step del processo possono contattarmi. Sono sempre disponibile al confronto e scambio di idee!

A presto!

Gabriella

Evento Speciale in MLSReplat: corso di Home Staging per le agenzie immobiliari del network

E’ un onore per me incontrare le agenzie del 1° MLS in Italia giovedì prossimo 13 novembre.

“Crediamo fermamente che oggi sia la qualità del lavoro a pagare più di ogni altra cosa e l’Home Staging è sicuramente uno strumento importante per distinguere il vostro immobile, generare un maggior numero di offerte e accorciare i tempi di vendita e/o affitto”, è quanto dichiara l’Arch. Giuliano Tito, General Manager Lombardia.

Sarà presente al corso anche la Fotografa professionista, Rosa Amato, che illustrerà consigli e tecniche per migliorare sensibilmente le fotografie agli appartamenti.

Il corso sarà così programmato:

– che cos’è l’Home Staging

– quando affidarsi all’Home Staging

– differenze tra Home Staging per vendita o affitto

– chi paga il servizio di Home Staging

– come spiegarlo e motivarlo al cliente

– il mercato immobiliare e l’Home Staging: i fattori che influenzano la vendita immobiliare

– il marketing emozionale e sensoriale con il contributo dell’Home Staging

– l’importanza della fotografia

corso_Home_Staging_Milano_red

 

Vi aspetto numerosi!

Gabriella

Una giornata con L’Immobiliare.com

Ho avuto l’onore di essere stata scelta dalla famiglia Grimaldi come partner esclusiva per il servizio di Home Staging.

Oltre 40 agenzie sparse in tutta Italia con cui lavorare per proporre case alle quali non si può dire di no.

3 luglio 2014_c

Sapete cosa significa questo? Che coinvolgerò tanti miei colleghi del Centro e Sud Italia per questo grande progetto.

3 luglio 2014_a

gabriella

Orgogliosa di tutto questo per me e i miei colleghi. Ma soprattutto felice di poter lavorare insieme agli agenti per realizzare l’obiettivo che ci accomuna: vendere le case!

A presto!

Gabriella

Un Home Staging realizzato alla velocità della luce: ecco tutti gli step

Un piccolo appartamento vicino alla Bocconi da vendere subito, perchè adesso è il momento buono: prima che ricominci l’università.

Davvero grazioso ma senza “appeal”. L’agenzia Milano Bocconi del gruppo LineaCasa Real Estate Agency, con cui si è avviato ormai un ottimo rapporto di collaborazione, mi chiama chiedendo il mio supporto per accelerare la vendita.

Vi illustro gli step di questo lavoro.

STEP 1: le foto dell’agenzia

foto agenzia 1

foto agenzia 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

foto agenzia 4

foto agenzia 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

foto agenzia 5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

STEP 2: le mie foto prima dell’interventoprima mio 6prima mio 7 prima mio 5 prima mio 4

prima mio 3

prima mio 2

 STEP 3: il risultato finale. Home Staging + foto con watermark su richiesta dell’agenzia

dopo 1
dopo 3dopo 2dopo 4dopo 5dopo 6dopo 7dopo 8dopo 10dopo 9

E adesso al lavoro! A quale giovane studente della Bocconi non piacerebe questo gioiello di appartamento?

Buona vendita ragazzi!

 

 

 

8 luglio presso FIAIP Milano – Workshop gratuito: Home Staging per vendere prima e meglio

Per tutti gli agenti immobiliari, iscritti a Fiaip, che sanno poco o nulla di Home Staging, domani 8 luglio ci sarà la possibilità di approcciare la tecnica di marketing immobiliare più usata negli Stati Uniti.

Una sfida rivolta a coloro che vogliono affrontare la crisi odierna affidandosi a modalità diverse, innovative e vincenti.

Vi racconterò che cos’è l’Home Staging, come funziona, quando e come proporlo al proprietario.

Obiettivo primario del corso è quello di fornire strumenti pratici per migliorare le performance di vendita degli immobili. Per maggiori dettagli leggete il programma del corso.

workshop 2

workshop 3

workshop 4

Fornirò dati che riguardano i risultati di vendita ottenuti con l’Home Staging.

workshop 5

A richiesta degli iscritti parlerò anche di fotografia (esattamente un anno fa avevo scritto di fotografia – leggi il mio articolo). Ci tengo a precisare che non sono una fotografa e non voglio rubare il mestiere ai fotografi! Tuttavia, dovendo quasi sempre affidarmi al fai-da-te, per ragioni di budget, ho imparato a fotografare. Mi sento di darvi qualche consiglio e lo farò con il massimo rispetto nei confronti dei fotografi professionisti.

Buon corso a tutti!

Gabriella

 

Inaugurazione di un nuovo Punto Vendita di LineaCasa Real Estate Agency

LINEACASA Real Estate Agency, una realtà in continuo sviluppo. Attualmente presente sul territorio milanese con più Agenzie.

L’11 Aprile è stato inaugurato il nuovo Punto Vendita in Via De Amicis (Milano).

gabry_inaugurazione Linea Casa RE_1

Il mio primo lavoro per il Gruppo sarà dedicato alla sensibilizzazione della rete commerciale alla conoscenza della tecnica di Home Staging, mediante la realizzazione di un Workshop.

gabry_inaugurazione Linea Casa RE_2

gabry_inaugurazione Linea Casa RE_4

agenzia bis

agenzia

Mercoledì 16 Aprile il mio primo intervento in ambito formativo per un gruppo che vede la crisi come un’opportunità.

Un caro saluto a tutti!

L’Home Staging per i costruttori continua: ecco un nuovo appartamento campione

I risultati sono immediati e tangibili: i potenziali acquirenti sono fortemente attratti da appartamenti così presentati. La differenza da un mese all’altro è subito percepita dall’agenzia immobiliare che ne gestisce la vendita. Da 3 visite in un mese si è passati a 6 visite in una settimana.

L’acquirente sceglie di visitare un appartamento in base a ciò che vede; quindi ambienti accoglienti nella forma e nella percezione olfattiva (profumati), fanno scattare il desiderio e la curiosità di visitare la casa, scelta in prima battuta sul web.

Altro fattore da non sottovalutare è la consapevolezza degli spazi. Arredare, anche se parzialmente, aiuta l’acquirente a comprendere la vera dimensione della casa. Lo aiuta anche ad organizzare gli spazi, prendendo spunto da ciò che gli altri hanno fatto per lui.

dopo 1

dopo 2

dopo 3

dopo 4

dopo 5

dopo 6

dopo 7

dopo 8

dopo 9

dopo 10

dopo 11

dopo 12

dopo 13

dopo 14

Ecco come avrebbero dovuto visitare l’appartamento senza Home Staging.

 prima 1prima 2

 

 

 

prima 3

prima 4

 

 

 

 

Un caro saluto a tutti!

Gabriella

L’Home Staging al servizio dei costruttori edili: un appartamento campione low cost

Visitare un appartamento campione che permetta di apprezzare le caratteristiche di bellezza, funzionalità e prezzo di vari appartamenti in vendita, presso un edificio di recente costruzione.

L’idea consiste nel “mettere in scena”, quindi arredare solo parzialmente un appartamento, affinchè diventi rappresentativo dell’intero stabile. Quindi non un arredo completo, sostanzialmente inutile per lo scopo.

dopo 1

dopo 2
Un pannello in forex 3 mm, misure 200 x 140 circa, in sostituzione della cucina. Si fornisce, così facendo, un’idea di arredo e soprattutto degli spazi, non facili da defenire dai non addetti ai lavori.

dopo 3

dopo 4

dopo 5

dopo 6

dopo 7
I potenziali compratori si trovano coinvolti in un ambiente che parla da sè. La differenza con gli ambienti sottostanti, vuoti e privi di “anima”, è evidente.

prima 1prima 2

prima 3prima 4

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’intervento ha previsto un costo di progettazione e realizzazione. Ho proposto all’agenzia immobiliare, incaricata alla vendita dal costruttore, l’acquisto parziale degli arredi. Essi verranno spostati negli altri appartamenti, dopo la vendita del primo e andranno a costituire un piccolo magazzino di proprietà dell’agenzia a cui attingere per i successivi lavori di Home Staging.

Potrebbe essere il costruttore ad acquistare gli arredi. In fondo è un investimento utile anche per progetti futuri!

Quando ci vuole, ci vuole: complimenti all’agenzia immobiliare

Davvero in gamba l’agenzia immobiliare che mi ha conferito l’incarico per un Home Staging. Ma si, lo posso dire: si tratta di CASA & STYLE.

Devo confessare che mi hanno fatto trovare l’ambiente che tutti i miei colleghi sognano. Un appartamento completamente svuotato, ripulito ed imbiancato.

PRIMAprima 1

Cosa era successo prima che arrivassi all’appartamento? Che l’agente immobiliare era riuscito egregiamente a superare tutte le obiezioni in fase di acquisizione. Non solo. Aveva gestito il cliente talmente bene da condurlo senza fatica a ciò che gli serviva per vendere meglio e rapidamente l’appartamento.

Mi sono praticamente trovata nella condizione ottimale per fare un buon lavoro e soprattuto efficace.

PRIMAprima 3

Durante il mio sopralluogo ho avuto il piacere di conoscere i proprietari e in quella occasione ho avuto la prova di quanto avesse lavorato bene l’agente. Ho percepito tanta stima reciproca.

L’agente ha consigliato al venditore di ripulire e svuotare per poi presentare dignitosamente l’immobile. Il venditore lo ha seguito alla lettera. Questo significa avere piena fiducia nel consulente. Significa affidarsi totalmente a lui.

DOPOdopo 1

dopo 2

dopo 3

dopo 4

dopo 5

dopo 6

dopo 7

Quindi complimenti ancora. Certo sono consulenti preparati, in continua formazione e aperti al cambiamento.

Insomma un buon esempio da prendere in considerazione.

Un caro saluto a tutti!

Gabriella

 

 

 

 

 

A proposito di Marketing Emozionale: come potremmo farne a meno? Prima parte

Anticipare i desideri inconsci del compratore e soddisfarli. Questo fa il marketing emozionale. E ancora. Fare in modo che viva un’esperienza sensoriale intensa, memorabile.

Pensare di poter vendere una casa senza coinvolgere il fattore emotivo significa:
– fare poche visite
– avere lunghe attese prima di riuscire a chiudere la trattativa
– dover abbassare il prezzo perchè poco attraente

Il marketing emozionale punta a coinvolgere i sensi del compratore. Credendo fortemente nel potere delle emozioni, mi sono affidata a questa strategia di marketing per realizzare un intervento di Home Staging in una villa in Brianza.

Una villa disabitata da un paio d’anni, non arredata, fredda, desolata. Ho valutato e proposto all’agenzia di arredare solo alcuni ambienti, i più strategici. Ho usato pochi arredi, ma tanti tessuti,  quadri, tappeti, lampade e accessori vari. Ed ecco il risultato.

L’ingresso
Primaprima-ingresso villa olgiate molgora prima-camino villa olgiate molgora

Dopodopo-villa olgiate molgora 1dopo-ingresso olgiate molgora 2

Il salone
Primaprima-salone olgiate molgora
Dopodopo-salone olgiate molgora 1dopo-particolare salone olgiate molgora

dopo-camino olgiate molgora 2dopo-camino olgiate molgora 1dopo-dettaglio camino olgiate molgora

Chissà se sono riuscita a comunicarti la passione che nutro nel ridare vita ad ambienti abbandonati? Chissà se sono riuscita a trasmetterti le emozioni che ancora oggi provo nel rivedere queste foto?

Ma non è finita! Altri ambienti della stessa villa ti illustrerò a breve, nella seconda parte.

Un saluto caloroso!

Gabriella

MECA – Mercato Milanese Della Casa: un pomeriggio interessante

Pomeriggio dedicato al Meca, Mercato Milanese Della Casa e nozioni di Home Staging. Un’area espositiva riservata alle agenzie immobiliari, un’area conferenze per l’intervista di alcuni esperti di Home Staging.

meca_9-10 novembre 2013_r

Insieme alla collega Giorgia Pasculli ho deciso di partecipare a questa manifestazione. Un’occasione utile per nuovi contatti e per sondare da vicino il mercato che a noi Stager tanto interessa. In sostanza, è stato utilissimo esserci.

gabriella_giorgia_Meca 9 nov 2013_r

Abbiamo constatato un approccio più positivo e propositivo e sicuramente una conoscenza più approfondita della nostra attività. Siamo felicissime di questo. Frequentare questi eventi è di estrema importanza per divulgare e sensibilizzare il settore immobiliare.

Buone opportunità derivano dal mercato degli affitti brevi. Oggi si tende a gestire diversamente le seconde case, un po’ per paura di non essere pagati, un po’ per non vincolare le proprietà per lunghi periodi e non da ultimo il guadagno interessante che ne deriva. L’Home Staging può fare molto per questa nicchia. Sempre più frequenti sono le richieste di interventi di relooking su case destinate agli affitti brevi.

Una nuova società “Easyhomes” specializzata in affitti brevi, di cui è titolare Anna Rotti, sarà presto online. Abbiamo condiviso alcuni aspetti fondamentali per la vendita di successo dell’affitto breve: belle case, belle foto, servizi aggiuntivi per garantire un soggiorno all’insegna del benessere, divertimento e relax.

Il mercato degli affitti brevi è in crescita! Cerchiamo di sfruttarlo proponendo case d’effetto: i risultati saranno garantiti.

Un caro saluto a tutti!

24 Novembre Festival del Riuso e del Baratto: un appuntamento da non perdere per noi Home Stager sempre alla ricerca di oggetti di design

FESTIVAL DEL RIUSO E DEL BARATTO

Un’ottima occasione da sfruttare per noi Home Stager che ci serviamo di complementi d’arredo e oggettistica vintage per valorizzare gli ambienti. Potranno tornare a rivivere con il nostro intervento!

Io ci sarò!

Domenica 24 novembre
dalle 10.00 alle 17.00

Parco Trotter-Milano, pad. Grioli
(Rovereto – Accesso da via Giacosa e via Padova)

GRANDE SWAP PARTY
porta e scambia quello non usi più
PARTECIPAZIONE E INGRESSO LIBERO E GRATUITO

L’iniziativa fa parte delle attività della
Settimana Europea di Riduzione dei Rifiuti (SERR) 1421040_668360806541446_1371172252_R

Spero di incontrarvi numerosi. Un caro saluto a tutti.

I proprietari e il loro senso di ospitalità: prepariamoli alle visite con una ricetta sfiziosa

Anche i proprietari devono fare la loro parte durante la visita del loro immobile messo in vendita o in affitto. Non possiamo addossare tutte le responsabilità all’agente immobiliare se una visita fallisce.

Oggi ho preparato per te, proprietario, una ricetta veloce, leggera e sfiziosa. Ti invito a seguirla fedelmente e a lasciarti ispirare!

Lista della spesa:

– 400 g di sorriso
“Sii generoso con  la tua energia. Sii generoso con i tuoi sorrisi” (Proverbio giapponese)
Accogliere il compratore con un sorriso è il modo migliore per farlo sentire a suo agio.

sorriso

– 400 g di gentilezza
“La gentilezza e la cortesia non sono per nulla sopravvalutate. Sono sottoutilizzate” (Tommy Lee Jones)
E’ tuo interesse sensibilizzare il compratore affinchè scelga la tua casa. Colpiscilo anche con la gentilezza.

gentilezza

– 5 gocce di essenza profumata
Al sorriso e alla gentilezza aggiungi la dose indicata di essenze profumate (o qualche candela). Il senso di benessere sarà subito percepito dal compratore.

essenze– 1 mazzo di fiori
Un ambiente allegro, accogliente e profumato è quello che serve per dare piacere a chi viene a visionare la tua casa in vendita o in affitto. La presenza dei fiori in casa può fare la differenza!

fiori

musica per creare la giusta atmosfera. Fai ascoltare musica classica o lounge al tuo potenziale compratore. Migliorerai il suo umore, ridurrai le sue ansie e preoccupazioni.

musica

Se preparato adeguatamente con tutti gli ingredienti proposti, ogni ambiente può diventare piacevole ed aiutare la nostra mente a rilassarsi o energizzarsi.

Fatemi sapere se la ricetta ha funzionato!

ricetta perfetta