[A PROPOSITO DI MARKETING EMOZIONALE APPLICATO AL REAL ESTATE]

Anticipare i desideri inconsci del compratore e soddisfarli. Questo fa il Marketing Emozionale. Fare in modo che viva un’esperienza sensoriale intensa, memorabile.

Pensare di poter vendere una casa senza coinvolgere il fattore emotivo significa:
– fare poche visite
– avere lunghe attese prima di riuscire a chiudere la trattativa
– dover abbassare il prezzo perché poco attraente

Il Marketing Emozionale punta a coinvolgere i sensi del compratore, puntando sui concetti di 

    • comunicazione olfattiva (diffusione di fragranze in tutto l’immobile);
    • comunicazione uditiva (diffusione di musica in sottofondo, lounge o anni ’80);
    • comunicazione visiva (colori accesi adeguatamente abbinati tra loro creando un contesto armonioso e di benessere).

In questo articolo ti voglio dimostrare come ho applicato i concetti di Marketing Emozionale, per ottimizzare la vendita di una villa in Brianza. 

Una struttura disabitata da diversi anni, non arredata, fredda, desolata. Ho proposto all’agenzia di arredare solo alcuni ambienti, i più strategici. Ho usato pochi arredi, ma tanti tessuti per dare calore e colore, quadri, tappeti, lampade e accessori vari. Ed ecco il risultato.

L’impatto visivo è forte. Sicuramente non passa inosservato sui portali immobiliari una rassegna fotografica così ben pensata. 

E’ proprio quello che vogliamo ottenere: farci notare e attirare l’attenzione del potenziale acquirente. 

Vuoi migliorare i tuoi strumenti di vendita? Contattami e prepareremo insieme le migliori strategie.

Un saluto caloroso!

Gabriella

[QUANDO L’HOME STAGING RISOLVE TUTTE LE CRITICITA’ DI VENDITA]

Un piccolo appartamento vicino all’Università Bocconi da mettere subito in vendita, prima che inizino i corsi universitari.

Davvero grazioso ma senza “appeal”. L’agenzia Milano Bocconi del gruppo LineaCasa Real Estate Agency, con cui si è avviato ormai un ottimo rapporto di collaborazione, chiede il mio supporto per accelerare la vendita.

Risultato? Venduto in una settimana 🙂





[INAUGURAZIONE DI UNA NUOVA AGENZIA DEL NETWORK LINEACASA REALESTATE AGENCY]

LINEACASA Real Estate Agency, una realtà in continuo sviluppo. Attualmente presente sul territorio milanese con più Agenzie.

L’11 Aprile è stato inaugurato il nuovo Punto Vendita in Via De Amicis (Milano). A breve anche un Workshop per il Gruppo Immobiliare, allo scopo di sensibilizzare la rete commerciale alla conoscenza della tecnica di Home Staging.

Giuseppe Romano, a capo del Gruppo, dichiara: “Prima ancora di iniziare a fare Home Staging, dobbiamo informare e formare i nostri agenti e titolari d’agenzia per dare loro l’opportunità di aumentare le vendite immobiliari attraverso nuovi strumenti di marketing”.

Dopo brevi cenni sulla nascita ed evoluzione dell’Home Staging affronteremo il “Come, Dove, Perchè“. Nello specifico:

    • come vendere il servizio al Cliente
    • come realizzarlo in concreto
    • in quali casi proporre l’Home Staging, e altro ancora.

Un caro saluto a tutti!

[HOME STAGING PER I COSTRUTTORI: ALTRO APPARTAMENTO PILOTA]

I risultati sono immediati e tangibili: i potenziali acquirenti sono fortemente attratti da appartamenti così presentati. La differenza da un mese all’altro è subito percepita dall’agenzia immobiliare che ne gestisce la vendita. Da 3 visite in un mese si è passati a 6 visite in una settimana.

L’acquirente sceglie di visitare un appartamento in base a ciò che vede; quindi ambienti accoglienti nella forma e nella percezione olfattiva (profumati), fanno scattare il desiderio e la curiosità di visitare la casa.

Altro fattore da non sottovalutare è la consapevolezza degli spazi. Arredare, anche se parzialmente, aiuta l’acquirente a comprendere la vera dimensione della casa. Lo aiuta anche ad organizzare gli spazi, prendendo spunto da ciò che gli altri hanno fatto per lui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[LE OPZIONI DELLO STAGING: QUALE SERVIZIO FA IL TUO CASO]

Non ancora così famoso in Italia da essere utilizzato in modo automatico dalle agenzie immobiliari e dai privati. Divenuto invece una prassi nel mondo immobiliare americano, canadese e in parte europeo.

Esistono vari modi di esercitare l’Home Staging in un appartamento. Dal più economico al più impegnativo.

Solo consulenza. Quando il budget è limitato la consulenza é la miglior scelta. Riceverai consigli, suggerimenti e un progetto da realizzare in autonomia. La consulenza verterà sulla ridisposizione dei mobili, l’inserimento di nuovi arredi, la scelta del colore dominante, l’introduzione di accessori.

Staging di un appartamento occupato. Il più difficile per due ragioni:

1 dovrai convincere il proprietario a rimuovere mobili ed oggetti in eccesso

2 dovrai assisterlo costantemente affinché rispetti il lavoro svolto dal professionista. L’appartamento sistemato dovrà essere mantenuto tale sino alla vendita.

Staging totale.  Consigliato per appartamenti non abitati e non arredati. E’ il più impegnativo in termini di costi in quanto richiede l’acquisto o il noleggio di tutti gli arredi necessari. Il più facile da realizzare per l’ampia scelta di idee da poter sviluppare. Inoltre verrà mantenuto intatto nel tempo non essendo abitato.

Staging parziale.  La scelta della preparazione parziale dell’immobile in vendita è fondamentalmente una questione di budget. Lo Stager suggerirà al proprietario o agente immobiliare quali ambienti sistemare (soggiorno, salotto, cucina ecc.).

Ricordati che l’Home Staging è un investimento non un costo. Qualunque opzione tu scelga, ciò che conta è che l’immobile venga preparato alla vendita. I risultati saranno garantiti!

 

 

[MECA – MERCATO MILANESE DELLA CASA: UN POMERIGGIO INTERESSANTE]

Pomeriggio dedicato al Meca, Mercato Milanese Della Casa. Un’area espositiva riservata alle agenzie immobiliari, un’area conferenze per l’intervista di alcuni esperti di Home Staging.

Insieme alla collega Giorgia Pasculli ho partecipato a questa manifestazione,  utile per sondare da vicino il mercato immobiliare. 

Abbiamo constatato un approccio più positivo e propositivo e sicuramente una conoscenza più approfondita della nostra attività. Siamo felicissime di questo. Frequentare questi eventi è di estrema importanza per divulgare e sensibilizzare il settore immobiliare.

Buone opportunità derivano dal mercato degli affitti brevi. Oggi si tende a gestire diversamente le seconde case, un po’ per paura di non essere pagati, un po’ per non vincolare le proprietà per lunghi periodi e non da ultimo il guadagno interessante che ne deriva. L’Home Staging può fare molto per questa nicchia. Sempre più frequenti sono le richieste di interventi di relooking su case destinate agli affitti brevi.

Una nuova società “Easyhomes” specializzata in affitti brevi, di cui è titolare Anna Rotti, sarà presto online. Abbiamo condiviso alcuni aspetti fondamentali per la vendita di successo dell’affitto breve: belle case, belle foto, servizi aggiuntivi per garantire un soggiorno all’insegna del benessere, divertimento e relax.

Il mercato degli affitti brevi è in crescita! Cerchiamo di sfruttarlo proponendo case d’effetto: i risultati saranno garantiti.

Un caro saluto a tutti!

 

 

[24 NOVEMEBRE FESTIVAL DEL RIUSO E DEL BARATTO: APPUNTAMENTO DA NON PERDERE]

Un’ottima occasione da sfruttare per noi Home Stager che ci serviamo di complementi d’arredo e oggettistica vintage per valorizzare gli ambienti. Potranno tornare a rivivere con il nostro intervento!

Io ci sarò!

Domenica 24 novembre
dalle 10.00 alle 17.00   Parco Trotter-Milano, pad. Grioli
(Rovereto – Accesso da via Giacosa e via Padova)

GRANDE SWAP PARTY
porta e scambia quello non usi più
PARTECIPAZIONE E INGRESSO LIBERO E GRATUITO

L’iniziativa fa parte delle attività della Settimana Europea di Riduzione dei Rifiuti (SERR)

Spero di incontrarvi numerosi. Un caro saluto a tutti.

[I PROPRIETARI E IL LORO SENSO DI OSPITALITA’: UNA RICETTA SFIZIOSA PER LE VISITE]

Anche i proprietari devono fare la loro parte durante la visita del loro immobile messo in vendita o in affitto. Non possiamo addossare tutte le responsabilità all’agente immobiliare se una visita fallisce.

Oggi ho preparato per te, proprietario, una ricetta veloce, leggera e sfiziosa. Ti invito a seguirla fedelmente e a lasciarti ispirare!

Lista della spesa:

– 400 g di sorriso
“Sii generoso con  la tua energia. Sii generoso con i tuoi sorrisi” (Proverbio giapponese)
Accogliere il compratore con un sorriso è il modo migliore per farlo sentire a suo agio.

– 400 g di gentilezza
“La gentilezza e la cortesia non sono per nulla sopravvalutate. Sono sottoutilizzate” (Tommy Lee Jones)
E’ tuo interesse sensibilizzare il compratore affinché scelga la tua casa. Colpiscilo anche con la gentilezza.

– 5 gocce di essenza profumata
Al sorriso e alla gentilezza aggiungi la dose indicata di essenze profumate (o qualche candela). Il senso di benessere sarà subito percepito dal compratore.

– 1 mazzo di fiori
Un ambiente allegro, accogliente e profumato è quello che serve per dare piacere a chi viene a visionare la tua casa in vendita o in affitto. La presenza dei fiori in casa può fare la differenza!

musica per creare la giusta atmosfera. Fai ascoltare musica classica o lounge al tuo potenziale compratore. Migliorerai il suo umore, ridurrai le sue ansie e preoccupazioni.

Se preparato adeguatamente con tutti gli ingredienti proposti, ogni ambiente può diventare piacevole ed aiutare la nostra mente a rilassarsi o energizzarsi.

Fatemi sapere se la ricetta ha funzionato!

 

 

[PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI GIAN LUIGI SARZANO E SALVATORE CODDETTA]

Guida al successo dell’agenzia immobiliare” è il titolo del nuovo libro scritto da Gian Luigi Sarzano e Salvatore Coddetta, formatori specializzati nel segmento Real Estate.  Presentato a Milano ieri, 7 Novembre presso Zona K di Via Spalato .

Non mi basta conoscere ed applicare le dinamiche dell’Home Staging. Ritengo sia importante partecipare attivamente a conferenze, seminari, presentazioni, road show del settore immobiliare, allo scopo di poter interagire con gli addetti ai lavori e poter essere di supporto. 

Questi momenti di incontro e confronto con gli agenti immobiliari sono fondamentali per me, ma altrettanto utili per quegli agenti che ancora non conoscono l’efficacia di uno strumento di marketing innovativo: l’Home Staging.

Strano a dirsi, ma vero! Mi trovo spesso a dover spiegare di cosa si tratta, mentre dovrebbe essere un servizio quantomeno conosciuto. Dovrebbe far parte del bagaglio culturale e professionale dell’agente/titolare d’agenzia.

Con grande entusiasmo dico che le cose stanno cambiando! Per fortuna qualche agenzia inizia a comprendere il valore aggiunto dell’Home Staging e ad utilizzarlo come attività di diversificazione.  

Il successo dell’agenzia immobiliare oggi si basa sul concetto di cambiamento.  Il libro affronta a 360° le problematiche dell’agenzia, proponendo nel concreto le soluzioni ritenute vincenti in questo momento di mercato. Credo sia un ottimo strumento di miglioramento delle performance di ciascuno di noi.

Sì mi includo anch’io, pur rappresentando un piccolo tassello del puzzle. Ma è quel tassello che aiuta a fare la differenza, aiuta ad accelerare i tempi di vendita, aiuta a mantenere costante il prezzo di vendita, aiuta ad aumentare i volumi di vendita.

Durante la presentazione del libro sia Gian Luigi che Salvatore (permettetemi il tono confidenziale) hanno ribadito l’importanza di cambiare il nostro modo di operare, vincente nel passato ma inadeguato e controproducente oggi.

Ringrazio gli autori del libro che indirettamente danno una mano anche a noi professionisti, a volte ritenuti solo un costo! Le agenzie che continuano a realizzare grandi successi di vendita in questo momento difficile di mercato, sono coloro che hanno capito l’importanza di fare squadra, di offrire nuovi servizi ai clienti e soprattutto prodotti immobiliari di fronte ai quali non si può dire di no!

Grazie a Gian Luigi e Salvatore!

 

[UN EVENTO SPECIALE: HOTEL DETAILS]

Una location splendida, perfetta per ospitare oggetti esclusivi, selezionati per il mondo ricettivo.
In collaborazione con 13Ricrea ho partecipato a questo evento dal 26 al 28 ottobre.

Mission dell’evento: sensibilizzare le strutture alberghiere al rinnovamento (Hotel Staging) e al miglioramento degli ambienti, puntando sulla scelta di oggetti “speciali”, capaci di emozionare al primo impatto.

Un’occasione importante per me, dove ho potuto incontrare, in una cornice davvero suggestiva, una serie di aziende che mi aiuteranno a realizzare un progetto di Hotel Staging.

Il direttore creativo, Fabio Orsolini, noto Visual e Interior Designer, con significativa esperienza nella consulenza d’immagine aziendale.

Molteplici gli elementi che hanno arricchito l’evento:

Fashion: una sfilata di abiti da sposa nella bellissima cornice del castello.

Wine: degustazione delle migliori cantine Toscane.

Culture: presentazione di una nuovissima ed esclusiva applicazione guida per la visita virtuale dei monumenti e delle chiese più importanti del patrimonio culturale italiano.

Food Design: durante la cena di gala un menu tradizionale toscano rivisitato nel più particolare food design da autorevoli chef.

Sound: sonorità e sound progettati per resort ed hotel, creando l’atmosfera dell’ospitalità emozionale.

Insieme ad Adriana Lohmann accanto ad una delle splendide creazioni da lei realizzate. Una Lighting Designer creatrice di lampadari e sculture luminose glamour, emozionali ed ecosostenibili, caratterizzate dalle influenze del mondo della moda, del Bio-Design e dalla ricerca di nuovi utilizzi per materiali nobili. In poche parole, opere mozzafiato.

In questi giorni ho conosciuto artisti di grande valore umano e creativo. Non potendo citarli tutti, mi limito a ringraziarli e ad invitarli ad affrontare questo mercato, un po’ sofferente, sempre con lo stesso entusiasmo manifestato in questo evento.

A presto!

[TI PRESENTO 13RICREA, UN NUOVO PARTNER]

Oggi ti presento il risultato di due  importanti segnalazioni.

In primo luogo, sono felice di annunciare la nuova partnership con Angela Mensi, Designer e Fondatrice di 13 Ricrea, oltre che instancabile ricercatrice di materiali di riclo. La sua attenzione all’ecologia la porta a pensare che ogni nuovo oggetto, idea o progetto, debba contenere la parola “green”.

Quale partner più adatto per l’attività di Home Staging?

Fondatrice di 13 Ricrea, Angela fornirà gli arredi per le mie future attività di Restyling, amplificandone l’efficacia dei risultati, con un occhio di riguardo per la qualità dei materiali usati.

Ti segnalo anche l’evento Hotel Details, a cui parteciperò,  dal 26 al 28 ottobre in Toscana, a Firenze, al Castello di Montegufoni. Un evento promosso da 13 Ricrea e dedicato al settore alberghiero. In questa occasione, proporrò una visione nuova sulle tecniche di relooking (Hotel Staging) applicate alle strutture ricettive.

Sempre più spesso il piacere per un oggetto e un ambiente passa dalla sua capacità di stimolare emozioni positive e questa operazione spesso è possibile con piccoli cambiamenti a costo contenuto.

All’interno della location di Montegufoni gli arredi di 13 ricrea insieme ai miei interventi di Hotel Staging saranno la testimonianza di come far rinascere uno spazio con piccoli trucchi.

[IL CORSO DI FOTOGRAFIA PER HOME STAGING]


In una sola parola: un successo!

Ancora una conferma sulla professionalità dell’associazione. Sai perché ho scelto di entrare a far parte di Staged Homes? Senza nulla togliere alle recenti realtà immobiliari che stanno promuovendo corsi di Home Staging, ho capito che con Staged Homes avrei soddisfatto il mio temperamento molto “americano”.

Non a caso presidente e vice presidente sono americani! 🙂

Bisogna riconoscere che “questi americani” hanno una marcia in più. Non fai in tempo a proporre loro un’idea, che subito si traduce in azione. Sarebbe bello poter dire lo stesso di noi italiani!

Dico questo perché qualche mese fa proposi loro di realizzare il corso di fotografia per Home Staging presso il mio loft. L’idea è nata pensando ai partecipanti del corso. Mi sono chiesta: “se facessi un corso di fotografia per Home Staging non sarebbe fantastico fotografare un ambiente già curato nei particolari, ricco di dettagli colorati e non, capaci di conferire un’anima all’immobile?”

Risultato: partecipanti entusiasti e desiderosi di mettere subito in pratica quello che avevano imparato. Ambiente perfetto e insegnante davvero brava. Poche gocce di teoria e poi via con la pratica. Liberi di muoversi per tutto il loft dentro e fuori, scattando foto a ruota libera.

Ci saranno altre sessioni? La richiesta mi è arrivata quasi subito da Amy Lentini, presidente di Staged Homes. Dipenderà dalla disponibilità del loft. In qualunque caso, è stata davvero una bella esperienza!

Nuovi progetti bollono in pentola per l’autunno.
Tornerò presto a raccontarti di cosa si tratta!

Buone vacanze!

[WORKSHOP: 11 LUGLIO: FOTOGRAFIA PER HOME STAGING PRESSO IL MIO LOFT]

Sono molto soddisfatta del rapporto di collaborazione che si sta sviluppando con l’Associazione Italiana Home Stager STAGED HOMES. Infatti ho proposto come location del corso di fotografia per Home Staging il mio loft in Milano.

Sarà davvero una bella occasione per dimostrare con i fatti l’efficacia di un intervento di Home Staging: cosa c’è di più convincente di una realizzazione pratica esercitata su una proprietà personale?

Bando alle ciance quindi!

In questa giornata di workshop deve passare un messaggio importante: facciamo pratica di “fotografia per Home Staging” in un ambiente perfettamente “staged”, ovvero preparato alla locazione.

Coloro che hanno frequentato il corso di Home Staging potranno muoversi liberamente e realizzare scatti fotografici di qualità sotto la guida di un’esperta fotografa, in una location curata secondo i canoni dell’Home Staging.

Il corso si terrà l’11 luglio a Milano. Sarà un corso rivolto a tutti coloro che utilizzano la foto come strumento di marketing per la promozione di una proprietà immobiliare. Sto parlando del proprietario di casa che decide di fare del “fai da te” per vendere la sua proprietà, o dell’agente immobiliare che vuole pubblicare sui portali di promozione immobiliare foto accattivanti.

Sarà davvero un piacere per me contribuire all’evento; non come studente ma come “assistente della fotografa”. Non mancheranno riferimenti alle tecniche di Home Staging, e magari sarà un’occasione per ripassare alcuni argomenti trattati nel precedente corso di Home Staging.

Ti aspetto l’11 luglio a Milano!
Segui il mio blog per tutte le informazioni sulla location e gli orari.