A proposito di Marketing Emozionale: come potremmo farne a meno? Seconda parte

Prosegue il mio percorso di valorizzazione della villa non perdendo mai di vista i concetti di comunicazione olfattiva (diffusione di fragranze in tutto l’immobile); comunicazione uditiva (diffusione di musica in sottofondo, lounge o anni ’80); comunicazione visiva (colori accesi adeguatamente abbinati tra loro creando un contesto armonioso e di benessere).

La cucina – Prima
prima1-cucina-olgiate molgoraprima2-cucina-olgiate molgora

 

 

 

 


La cucina
– Dopo
dopo2-cucina-olgiate molgora L’impatto visivo è forte, soprattuto quando tale ambiente viene visualizzato sul web. La strategia consisteva nell’allestire solo certi ambienti. La cucina ne era esclusa, ma vivendo per alcuni giorni l’atmosfera di questa villa, non ho potuto fare a  meno di inserire del colore per dare calore a un pezzo immobiliare davvero suggestivo.

 


Bagno
– Prima
prima1-bagno-olgiate molgora

Ad alcuni esperti di Real Estate non piace pubblicare foto dei bagni. In questo caso, bagni multicolore davano vitalità ed effetto scenico a un immobile non arredato.

 

 


Bagno
– Dopo
dopo1bis-bagno-olgiate molgoradopo1-bagno-olgiate molgora

 

 

 

 

 

Bagno -Prima
prima3-bagno-olgiate molgora

 

 

 

 


Bagno
– Dopo
dopo3-bagno-olgiate molgora dopo3bis-bagno-olgiate molgora

 

 

 

 

 

Vuoi migliorare i tuoi strumenti di vendita? Contattami e prepareremo insieme le migliori strategie.

Gabriella

A proposito di Marketing Emozionale: come potremmo farne a meno? Prima parte

Anticipare i desideri inconsci del compratore e soddisfarli. Questo fa il marketing emozionale. E ancora. Fare in modo che viva un’esperienza sensoriale intensa, memorabile.

Pensare di poter vendere una casa senza coinvolgere il fattore emotivo significa:
– fare poche visite
– avere lunghe attese prima di riuscire a chiudere la trattativa
– dover abbassare il prezzo perchè poco attraente

Il marketing emozionale punta a coinvolgere i sensi del compratore. Credendo fortemente nel potere delle emozioni, mi sono affidata a questa strategia di marketing per realizzare un intervento di Home Staging in una villa in Brianza.

Una villa disabitata da un paio d’anni, non arredata, fredda, desolata. Ho valutato e proposto all’agenzia di arredare solo alcuni ambienti, i più strategici. Ho usato pochi arredi, ma tanti tessuti,  quadri, tappeti, lampade e accessori vari. Ed ecco il risultato.

L’ingresso
Primaprima-ingresso villa olgiate molgora prima-camino villa olgiate molgora

Dopodopo-villa olgiate molgora 1dopo-ingresso olgiate molgora 2

Il salone
Primaprima-salone olgiate molgora
Dopodopo-salone olgiate molgora 1dopo-particolare salone olgiate molgora

dopo-camino olgiate molgora 2dopo-camino olgiate molgora 1dopo-dettaglio camino olgiate molgora

Chissà se sono riuscita a comunicarti la passione che nutro nel ridare vita ad ambienti abbandonati? Chissà se sono riuscita a trasmetterti le emozioni che ancora oggi provo nel rivedere queste foto?

Ma non è finita! Altri ambienti della stessa villa ti illustrerò a breve, nella seconda parte.

Un saluto caloroso!

Gabriella

Le opzioni dello Staging: quale servizio fa il tuo caso. E se non puoi permettertelo affidati al “fai da te”. Chi fa da sé fa per tre!

Non ancora così famoso in Italia da essere utilizzato in modo automatico dalle agenzie immobiliari e dai privati. Divenuto invece una prassi nel mondo immobiliare americano, canadese e in parte europeo.

Esistono vari modi di esercitare l’Home Staging in un appartamento. Dal più economico al più impegnativo.

Solo consulenza. Quando il budget è limitato la consulenza è la miglior scelta. Riceverai consigli, suggerimenti e un progetto da realizzare in autonomia. La consulenza verterà sulla ridisposizione dei mobili, l’inserimento di nuovi arredi, la scelta del colore dominante, l’introduzione di accessori.

fa per tre

Staging di un appartamento occupato. Il più difficile per due ragioni:

1 dovrai convincere il proprietario a rimuovere mobili ed oggetti in eccesso

2 dovrai assisterlo costantemente affinchè rispetti il lavoro svolto dal consulente o da te stesso. L’appartamento sistemato dovrà essere mantenuto tale sino alla vendita.

Staging totale.  Consigliato per appartamenti non abitati e non arredati. E’ il più impegnativo in termini di costi in quanto richiede l’acquisto o il noleggio di tutti gli arredi necessari. Il più facile da realizzare per l’ampia scelta di idee da poter sviluppare. Inoltre verrà mantenuto intatto nel tempo non essendo abitato.

Staging parziale.  La scelta della preparazione parziale dell’immobile in vendita è fondamentalmente una questione di budget. Lo Stager suggerirà al proprietario o agente immobiliare quali ambienti sistemare (soggiorno, salotto, cucina ecc.).

casa da vendere

 

Ricordati che l’Home Staging è un investimento non un costo. Qualunque opzione tu scelga, ciò che conta è che l’immobile venga preparato alla vendita. I risultati saranno garantiti!

Svelato il colore Pantone dell’anno! E’ il Radiant Orchid

L’Emerald del 2013, selezionato dall’azienda statunitense, cede il posto al Radiant Orchid. Una tonalità definita come una incantevole armonia di fucsia, con sfumature di viola e rosa. Radiant Orchid ispira fiducia ed emana grande gioia, amore e benessere. Si tratta di un viola, che attira con il suo fascino accattivante. Per tutto l’anno il Radiant Orchid verrà impiegato come colore di punta della gamma dei prodotti Pantone.

Pantone Color Institute, un’autorità di fama mondiale per quanto riguarda il colore, dopo aver attentamente analizzato il mercato mondiale ha decretato che sarà proprio questa tonalità di rosa-viola il colore più usato ed amato dell’anno.

Pantone 18-3224

Il Radiant Orchid sarà usato nella Moda, nel Beauty e nell’Home Decor. Esso può adattarsi in tutti gli ambienti, a patto che non si esageri. Bastano solo alcuni elementi del color Radiant Orchid, mischiati a quelli già esistenti nella casa, per fare tendenza.

radiant orchid_salotto

In questo salone si è deciso di dedicare una parete al Radiant Orchid.

radiant orchid_camera

 Tende e plaid in Radiant Orchid per la camera da letto.

radiant orchid_tavola

Uno scintillante runner in abbinamento a un tovagliolo per decorare la tavola in Radiant Orchid.

Se il Radiant Orchid ha la proprietà di emanare gioia, amore e benessere, significa che è il colore perfetto da usare nelle case.